Menu Chiudi

Povera Palermo mia, l’abbandono ma anche i grandi personaggi del passato

di Mattiolo Gioachino

Povera Palermo mia…
Da un capo all’altro della città, come cittadino e come referente politico di CASADEGLITALIANI, evidenzio lo stato purtroppo non buono in cui versa la città, le foto ne sono la più ampia dimostrazione.

SPAZZATURA A PALERMO

Ma la cosa più sconcertante e che il comune pretende la tassa sull’immondizia che non è certa irrisoria…a cosa serve la tassa se il cittadino non vede pulizia e ordine? Ma se non la si paga, il cittadino è aspramente punito dalla legge, quella stessa legge a cui nopi cittadini italiani ci rivolgiamo spesso per avere aiuto.

Signor Sindaco, anche Lei vive a Palermo e anche Lei conosce il
degrado in cui versa questa città, perché la stessa non va pulita solo quando ci sono ricorrenze particolari, ma regolarmente mantenuta. Si conoscono le lungaggini burocratiche, ma la pregheremmo vivamente di occuparsi delle problematiche della nostra città, delle tante buche che mettono a rischio mezzi a quattro ruote, ma soprattutto motori, biciclette che sono tutti mezzi portati
da persone che potrebbero come accaduto perdere la vita. Segnalateci tutto ciò che non va bene a 360° in questa città, e su tutta la Regione Sicilia. Noi siamo dalla parte degli onesti e di chi subisce soprusi!

CASADEGLITALIANI

Gioacchino Mattiolo -Referente Palermo

Palermo non è solo importante per chi ci vive ma per tutti coloro che amano il Sud e aspettano la sua rinascita.

Riprendiamo il ricordo ufficiale dell’anniversario dell’uccisione di Costa come appare dal sito istituzionale.

Oggi ricorre il XXXIX anniversario dell’uccisione del Procuratore capo di Palermo, Gaetano Costa,

in un agguato mafioso in via Cavour il 6 agosto 1980. La cerimonia in suo suffragio si è svolta presso la chiesa di San Giovanni dei Napoletani, in piazza Marina. Successivamente, una corona di alloro è stata deposta, alla presenza del primo cittadino di Palermo e delle massime autorità civili e militari della Città, sulla lapide che ricorda il luogo dell’omicidio.

Gli eroi vanno ricordati non solo nelle circostanze ufficiali ma tutti i giorni, seguendo le loro orme concretamente, non solo per dare lustro alle Istituzioni che in tanti casi latitano

Giuseppe Criseo

Presidente

CASADEGLITALIANI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.