Mattarella Presidente, la nostra previsione

MATTARELLA RESTERÀ AL SUO POSTO, IDEM DRAGHI.
NON CAMBIERÀ NULLA STESSE PERSONE IDENTICI PROBLEMI.

Vedremo ma ormai manca poco, oggi è il più votato.

Cambiare Mattarella sostituendolo con Draghi vorrebbe dire mettere a rischio la legislatura con probabili elezioni anticipate.

Nuove elezioni con meno eletti dopo la riforma e quindi maggiori spese elettorali e la sparizione dei Cinquestelle.

Più tempo per superare la pandemia, che riemergera’ in autunno con altri virus/varianti.

Senza riforme serie sul piano sanitario e sulle infrastrutture che servono, è aggiungere danni a quelli già presenti.

Serve un cambio di passo o meglio una rivoluzione con investimenti straordinari su sanità, scuole e trasporti.

L’attuale classe dirigente tira a campare, vive di demagogia e corruzione.

Il Paese muore, l’economia è soffocata da tasse, burocrazia e inefficienze a tutti i livelli.

I giovani sperano in un futuro migliore all’estero e chi lavora aspetta e spera di arrivare alla pensione.

Un quadro devastante in cui prospera la mafia in parecchie regioni e la gestione affaristico-clientelare collegata.

NULLA DI BUONO ALL’ORIZZONTE.

Giuseppe Criseo Presidente di www.casadeglitaliani.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.