Cassa integrazione tassata, proteste dei lavoratori

GIORGETTI COSA NE DICE?

Entriamo nel merito seguendo quanto riporta la Cisl, https://www.sgbcisl.it/it/content/hai-preso-l%E2%80%99indennit%C3%A0-di-cassa-integrazione-due-cose-che-devi-sapere

  • Se la CIG è anticipata dal datore di lavoro ed erogata in busta paga, l’importo erogato è al netto poiché tassato “alla fonte”: il datore di lavoro come sostituto d’imposta calcola le tasse dovute sulla base del reddito annuo previsto, detraendo le tasse dovute dal lavoratore/dalla lavoratrice in busta paga.
  • Se la CIG è invece è pagata direttamente dall’INPS l’importo erogato è tassato “approssimativamente”. Al reddito si applica il principio della tassazione progressiva: aliquota maggiore per quote di reddito più alte (aliquote IRPEF 23, 27, 38 e 41%). L’INPS al momento dell’erogazione dell’importo CIG, non conoscendo il reddito complessivo annuale del beneficiario e pertanto l’aliquota corrispondente, applica un’aliquota forfettaria del 23%. Successivamente, una volta determinatosi il reddito complessivo annuo, si può provvedere al conguaglio: può risultare un debito d’imposta o, in caso di redditi bassi, anche un credito d’imposta. Un debito d’imposta nasce dalla differenza tra le tasse dovute, calcolate sulla base del reddito complessivo, e le tasse già pagate con l’applicazione dell’aliquota minima del 23%. In sintesi, pertanto, non si tratta di ulteriori tasse da pagare, ma di pagarne una parte in un secondo momento, una volta stabilito l’importo esatto delle tasse dovute.
  • A Malpensa ci sono state parecchie lamentele per la sorpresa di coloro che hanno ricevuto la cassa integrazione e si sono visti decurtare la metà ed oltre di quanto ricevuto dall’Inps a causa di quanto sopra descritto.
  • Il Governo da un lato dà e dall’altro prende, ma è normale tassare anche le casse integrazioni, sarebbe opportuno che i principali partiti che blaterano il piu’ delle volte con dichiarazioni generiche e di facciata, chiarissero chi e perchè ha preso tale decisione e su quale basi.
    • Gli italiani sono stufi di essere presi in giro, soprattutto quelli che le tasse le pagano fino alle fine.

GIUSEPPE CRISEO

Presidente “CASADEGLITALIANI”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.