Coronavirus, scusante per tagliare treni, scontentando i pendolari

I commenti arrivano e sono pesanti, pendolari martoriati ed ora con meno corse:

“Tolgono treni.. Così invece di viaggiare rispettando un metro di distanza.. Viaggiano cmq come sardine. Da denuncia. Soldi prima della salute”

La triste vicenda dovuta all’emergenza del coranovirus sta provocando danno enormi al morale e anche all’economia del Paese, e le speculazioni crescono a tutti i livelli, dalle mascherine, alle truffe agli anziani, e ora pure i tagli a servizi indispensabili come i treni, che consentono di eliminare tante auto che inquinano.

” Milano, 24 febbraio 2020 – Oggi sui treni lombardi è stata rilevata un’affluenza pari al 40% di quella ordinaria, che conta ogni giorno oltre 820mila viaggiatori. In seguito a questa sensibile diminuzione, dovuta alla sospensione delle attività di atenei, scuole e diverse imprese e per favorire le operazioni di sanificazione dei convogli, secondo quanto stabilito dalle Autorità sanitarie regionali, da martedì 25 febbraio il servizio di Trenord sarà rimodulato. Tali modifiche sono dettate anche dall’esigenza di assicurare massima attenzione al personale viaggiante.  “, avviso pubblicato su Varese Press, https://varesepress.info/2020/02/24/trenord-ridotto-lafflusso-dei-viaggiatori/

L’emergenza magari finisce più avanti, i tagli restano.

Non ci sono parole.

GIUSEPPE CRISEO

PRESIDENTE

CASADEGLITALIANI

casadeglitaliani
casadeglitaliani

PUBBLICATO SU VARESE PRESS

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.