Menu Chiudi

SS.336 incidenti senza fine. Intervenire subito

“SS.336” – “Superstrada della Malpensa”, uno o più incidenti al giorno indicano che c’è molto da fare.

Una situazione viabilistica difficile e giunta al limite della sopportazione nella fasce di maggiore afflusso.

Una delle arterie maggiormente trafficate e utilizzate e d’altra parte anche muoversi coi treni da Gallarate e/o Varese tanto per fare degli esempi, non è semplice.

Viviamo in una zona densamente abitata e in cui non si è programmato lo sviluppo del territorio in prospettiva e quindi non ci sono spazi per ingrandire autostrade e ferrovie.

Aggiungiamo i tempi incredibili della nostra burocrazia, la carenza di fondi, alla inefficienza e litigiosità della politica ed il quadro è completo.

Alcuni punti sono particolarmente pericolosi, vedi il ponte di fronte al Terminal 2, costruito e rifatto perchè troppo alto, ma con una curva al cui interno ci sono griglie per la dilatazione del ferro così ampie che spesso le vetture (che sicuramente non vanno piano) si capovolgono interrompendo la corsa di altri.

Un punto sicuramente da approfondire è comunque il coordinamento che manca tra i vari enti, Polstrada, Vigili del Fuoco e Polizie locali, che dovrebbe essere informate tempestivamente in caso di incidenti, evitando lunghi incolonnamenti e ore di stress.

Il disagio c’è e ci sarà ma il coordinamento e le vie di fuga per evitare km. di code dovrà essere messo in campo.

Giuseppe Criseo

Presidente

CASADEGLITALIANI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.